Trasferirsi all’estero

Trovare alloggio all'università nel Regno Unito

Stai pensando di iscriverti all’università nel Regno Unito? Hai già mandato qualche candidatura? Allora certamente è una buona idea iniziare a cercare un alloggio per questa importante tappa della tua vita. C’è un’ampia gamma di opzioni per futuri studenti – assicurati di fare la scelta giusta grazie a questo articolo!

Residenze nel campus universitario

 

In generale, la maggior parte degli studenti del primo anno nel Regno Unito preferisce vivere on-campus ovvero nelle residenze studentesche dell’università. Si tratta di residenze ammobiliate per studenti, confortevoli e in posizione centrale. Normalmente si condividono la cucina, il bagno e, se c’è, il salotto, e tendono ad essere miste, ma si possono anche richiedere appartamenti di soli uomini o sole donne. Offrono una grande opportunità per socializzare e fare nuove amicizie. Tuttavia, il livello di comfort può variare ed anche drasticamente; alcuni somigliano ad hotel (potrebbe capitarti un letto doppio, una doccia e una stanza con vista), mentre altri sembrano delle prigioni (non scherzo!). Assicurati di valutare con attenzione tutte le opzioni disponibili online e pensa a quale potrebbe essere il criterio di selezione più importante per te – la distanza dalle aule? Il comfort? I prezzi sono variabili, e ricorda – spendere di più non garantisce necessariamente la miglior residenza. Sicuramente non sbagli se valuti i costi e i benefici di ogni singola opzione e scegli quella che ritieni più opportuna per te. D’estate, prima di iniziare il semestre, saprai con certezza se l’università ha un alloggio disponibile per te e dove. Insomma, puoi dormire sogni tranquilli!

vivere-in-campus-erasmus-università-di-warwick

                               Il campus universitario può regalarti viste eccezionali                     

 Quando sono stata in Erasmus all’università di Warwick a Coventry ho preferito optare per una residenza on-campus, perché penso che dia la possibilità di vivere appieno la vita studentesca. Allo stesso tempo, è molto più comodo seguire i corsi. Inoltre, se hai intenzione di studiare in biblioteca (e te lo consiglio vivamente) è sempre meglio optare per una stanza nel campus universitario. Ho scelto sia in base alla distanza dalle aule in cui avevo lezione, sia in base ai comfort offerti e, ovviamente, alle opinioni di altri studenti. Sicuramente è utile informarsi più in dettaglio prima di scegliere la residenza adatta. Trascorrere il vostro primo anno on-campus ti permetterà di integrarti bene allo stile di vita studentesco e di fare nuove amicizie, che probabilmente vi resteranno per gli anni a venire. Inoltre, ricorda che il campus non è semplicemente un posto dove alloggiare all'interno dell'università, ma è un vero e proprio centro dove puoi trovare tutti i servizi di cui hai bisogno: dalla farmacia alle banche fino ai teatri e pub e bar vari.

Residenze universitarie private

Se sceglierai questa opzione, tieni a mente che dovrai pagare le spese extra non sono incluse nell’affitto ma dovrai pagarle separatamente. Sicuramente non è una cattiva opzione se preferisci uno stile di vita più indipendente che ti permetta di concentrarti molto di più sui tuoi studi e meno sulla vita sociale. Tuttavia, sicuramente il lato negativo è che è improbabile che studenti del primo anno scelgano questa opzione, quindi conoscerai quasi esclusivamente studenti all’ultimo anno del loro Master o dottorandi. Molto meglio scegliere fra le residenze già offerte dall’università, a meno che tu non sia convinto che questa opzione ti soddisfi al 100 %. Un lato positivo delle residenze universitarie, sia quelle offerte dall’università che private, è che senza alcun dubbio puoi prenotare una camera online. Al contrario, è difficile che i padroni di casa ti assicurino un alloggio senza averti incontrato.

Case private

tipica-casa-inglese-regno-unito

                                                Una tipica casa inglese

Alla fine del primo anno, salvo eccezioni, nelle università britanniche è obbligatorio spostarsi off-campus, quindi cercare un alloggio presso una casa privata. È qui che trascorrerai il secondo e i tuoi ultimi anni all’università. Ti consiglio di trovare quanto di più vicino al campus possibile, meglio se puoi arrivarci a piedi, ma non necessariamente. Mi dispiace anticiparti che, soprattutto il tuo ultimo anno, la biblioteca diventerà la tua seconda casa, quindi starai veramente pochissimo tempo a casa. Scherzo…(o forse no!) Ma veniamo alle cose serie. Non pagare alcun affitto o cauzione senza aver prima visto la casa ed incontrato il proprietario di persona. Valuta anche i pro e i contro (ad esempio, se gas, elettricità ed internet sono inclusi). Inoltre, avere un buon rapporto con il proprietario di casa gioca senza alcun dubbio un ruolo importante. Mostrati educato e lascia la stanza così com’era quando sei arrivato. Non limitarti a vedere un’unica stanza ed optare direttamente per quella. È sempre meglio avere più di una scelta.

 

Come hai potuto scoprire con questo articolo, ci sono molte opzioni, quindi hai tutto il tempo per trovare quello che fa al caso tuo. Una buona idea potrebbe essere quella di andare all’Open Day dell’università che ti interessa, valutare le svariate opzioni possibili e vedere quale fa al caso tuo. In bocca al lupo!

 

Flavia

Flavia è una ragazza del Sud Italia da poco trasferitasi ad Amburgo. Ama viaggiare, leggere, guardare serie TV e tutto ciò che riguarda le lingue straniere. Attirano la sua attenzione i piccoli dettagli. La sua prossima sfida sarà quella di abituarsi alla vita ad Amburgo e possibilmente a non perdersi più in città.

Parole utili per la vita studentesca in Gran Bretagna

matricola
esame
saggio
professore/professoressa

Commenti